Valutazione rischio vibrazioni

COME POSSIAMO AIUTARTI?

Contattaci telefonicamente o inviaci una mail con le tue richieste. Verremo incontro alle tue esigenze in breve tempo e nei migliori dei modi.

La valutazione del rischio vibrazioni è un adempimento obbligatorio che qualsiasi attività avente almeno un lavoratore subordinato (con qualunque tipo di contratto) deve svolgere entro i 90 giorni dall’inizio dei lavori.

Questo documento va poi aggiornato almeno ogni 4 anni oppure entro 30 giorni a seguito di modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione del lavoro significative o in relazione al grado di evoluzione della tecnica, della prevenzione o della prevenzione o a seguito di infortuni significativi o quando i risultati della sorveglianza sanitaria ne individuino la necessità.

Il criterio adottato per la valutazione del fattore di rischio specifico connesso all’esposizione a vibrazioni è quello definito nell’ambito del titolo VIII, capo III, del D.Lgs. 81/2008.

La valutazione e, quando necessario, la misura dei livelli di vibrazione viene effettuata in base alle disposizioni di cui all’allegato XXXV, parte A, del D.Lgs. 81/2008, per vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio (HAV), e in base alle disposizioni di cui all’allegato XXXV, parte B, del D.Lgs. 81/2008, per le vibrazioni trasmesse al corpo intero (WBV).

A fine valutazione redigiamo apposito documento contenente i risultati ottenuti e le eventuali misure di prevenzione e miglioramento necessarie.

I risultati ottenuti vengono poi comunicati al medico competente per le sue valutazioni ed eventuale pianificazione visite mediche annuali.

Questo documento obbligatorio resta a disposizione in azienda per consultazione interna e per le verifiche da parte degli enti di controllo preposti.

Vuoi richiedere maggiori informazioni o una valutazione situazione gratuita?

Contattaci, possiamo rispondere alle tue richieste o effettuare una consulenza gratuita presso la tua sede sullo stato degli adempimenti necessari per legge.